Scarica Listino Settimanale
  • Facebook
  • LinkedIn

Se i fiori potessero esprimersi…


Home / Blog / Se i fiori potessero esprimersi…
Caricamento

Se i fiori potessero esprimersi…

  • 28/09/2015

DSC_0309Continua la rassegna letteraria inaugurata dal progetto targato Auricchio, che ha portato alcune delle migliori piante fiorite mediterranee nella libreria Persepolis di Andria.

Nel seguente articolo alcuni dei migliori titoli a tema floreale, che potranno essere reperiti proprio presso la libreria Persepolis, che offre ai suoi clienti un grazioso spazio lettura, tutta la competenza del suo staff e anche un angolo bar-ristoro a cui non manca nulla.

UN CLASSICO MODERNO

“Il linguaggio segreto dei fiori” è il best seller della scrittrice americana Vanessa Diffenbaugh, che ha come protagonista la schiva Victoria, una fioraia che “cura” le persone con mazzi di fiori di cui solo lei conosce il significato implicito. Un libro con una trama ricamata poeticamente attorno al tema floreale. Il libro ha avuto un successo mondiale e al momento dispone anche di un sito web.

UN LIBRO, UNA PIACEVOLE ATTIVITA’, UNA TERAPIA.

Sarà sicuramente etichettata da moltissimi come una moda del momento, una nuova e strampalata tecnica di rilassamento, ma dedicarsi agli album da colorare da adulti non solo funziona, ma non è per nulla imbarazzante eseguirlo, è contagioso e, sì, decisamente rilassante. Se poi si scelgono degli album a tema floreale, allora il divertimento è assicurato!

UN PEZZO IMMANCABILE.

E’ il libro dei fiori per eccellenza, che ha mantenuto intatto tutto il suo valore per oltre settant’anni. Si tratta della pubblicazione “Fiori” di Sackville West Vita, un libro ricco di descrizioni e di moderne e poetiche illustrazioni di alcuni dei migliori fiori del mondo botanico.

UNA FAVOLA PER TUTTI.

“Il fiore più grande del mondo” è una favole di José Saramago, pensata per i bambini, ma di cui sicuramente anche gli adulti sapranno apprezzare il valore narrativo. Parla di un bambino che decide di prendersi cura di un fiore, quasi appassito, trovato per terra reciso.

foto di Mirella Caldarone