Scarica Listino Settimanale
  • Facebook
  • LinkedIn

Le piante si raccontano. Solanum e polygala.


Home / Blog / Le piante si raccontano. Solanum e polygala.
Caricamento

Le piante si raccontano. Solanum e polygala.

  • 04/04/2016

CollageLe “interviste” alle migliori varietà targate Auricchio continuano con una coppia d’eccellenza: il solare solanum e la bella polygala. Entrambe le varietà sono in un periodo rigoglioso e benché botanicamente diversissime, hanno molto in comune in termini di coltivazione. Il solanum jasminoides è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanaceae, una famiglia davvero vastissima, che comprende anche molte varietà di ortaggi. Si tratta di una rampicante con fogliame di piccole dimensioni, di forma tondeggiante, lucido e infiorescenze a mazzetti, bianche a forma di stella. I fiori fanno la loro comparsa dalla primavera sino all’autunno. La polygala invece, è un arbusto di medie dimensioni, appartenente alla famiglia delle Polygalaceae caratterizzata da fogliame verde chiaro molto simile a quello del mirto. Produce delle infiorescenze di colore violaceo, anche in questo caso dalla primavera sino all’autunno.

 

Qual è la sistemazione al sole preferita?

Solanum: sicuramente soleggiata.

Polygala: per crescere più rigogliosa la luce solare è fondamentale.

L’irrigazione ideale, invece?

Solanum: l’irrigazione dev’essere regolare.

Polygala: poca acqua e solo quando il terreno sarà ben asciutto.

E invece, qual è il terreno in cui crescere al meglio?

Solanum: sicuramente soffice.

Polygala: l’importante è che il terreno sia sempre ben drenato.

Qual è il segreto di fioriture così rigogliose?

Solanum: un buon prodotto a lenta cessione negli ultimi periodi invernali.

Polygala: in primavera, un prodotto liquido, da diluire in acqua d’irrigazione una volta al mese.