Scarica Listino Settimanale
  • Facebook
  • LinkedIn

Alla radice dei fiori: i bulbi.


Home / Blog / Alla radice dei fiori: i bulbi.
Caricamento

Alla radice dei fiori: i bulbi.

  • 13/03/2018

Impossibile non avere dei bulbi in giardino. Da questi tuberi tondi, crescono ogni anno fiori dalle colorazioni intense, profumi unici e consistenze setose. In più l’assoluta autonomia di crescita e la facilità di conservazione le rendono ancora più diffuse.

Le bulbose a fioritura primaverile sono già quasi tutte sbocciate. Fra queste senza ci sono: i narcisi, i giacinti, i ciclamini, le fresie, i gigli e la fritillaria.

Per le bulbose a fioritura estiva invece, il momento della messa a dimora è proprio questo. Fra queste ci sono:

  1. L’agapanto. E’ una bulbosa che può essere riposta in piena terra e tenuta lì garantendo ancora rifioriture. E’ piuttosto scenico perché da un lungo stelo eretto sviluppa tante corolle a campanula, disponibili in bianco e in lilla.
  2. L’anemone. I bulbi di questa varietà vanno riposti in una posizione di mezz’ombra. La varietà presenta delle grandi infiorescenze sceniche, con centro scuro e petali ampi di colore intenso.
  3. Calla. Esile ed elegante, la calla può essere coltivata sia in vaso che in piena terra. Per la messa a dimora si può optare sia per una posizione assolata che di mezz’ombra.
  4. Ornitogallo. Anche questa varietà può essere coltivata sia all’aperto in piena terra, che in vaso. Le infiorescenze hanno un colore caldo molto intenso e hanno la forma della cresta di un gallo. Il bulbo va riposto in posizione di semi ombra.